Posts Tagged "emozioni"

Il rispetto per ciò che si è, di volta in volta

Inserito da il 12:08 in Sì, MA COME? | 0 commenti

tratto da “Di bambini e altre magie” di E. Rossini, E. Urso, Bur Rizzoli Proviamo ad abbandonare l’idea di istruire, di fornire grandi quantità di nozioni, di somministrare lunghi elenchi di informazioni, di illustrare in modo dettagliato conseguenze dispiegate in complessi periodi ipotetici e di analizzare articolati rapporti causa-effetto. Proviamo ad abbandonare l’ideale di avere bambini bravi perché sanno tante cose e ne fanno ancora di più, perché prendono quasi tutte le decisioni da soli; bravi perché socievoli con i...

Continua a leggere

Conosciamo la rabbia

Inserito da il 17:11 in Articolo, Sì, MA COME? | 0 commenti

Per crescere, i bambini hanno bisogno di sperimentare continuamente quello che possono e non possono fare, limiti e possibilità: l’aggressività è una naturale e sana espressione di questo processo di sviluppo. Una reazione arrabbiata e collerica è prima di tutto la manifestazione di un’emozione di questo normale processo e il bambino deve essere libero di esprimerla per poter imparare a controllarla. Quando si impara qualcosa di nuovo, la si fa inevitabilmente male e la rabbia non fa eccezione: i bambini si arrabbieranno “male”...

Continua a leggere

Elogio della frustrazione e del desiderio

Inserito da il 13:48 in Articolo, Sì, MA COME? | 0 commenti

Ci sono i bisogni e ci sono i desideri. I primi sono una necessità dell’organismo; i secondi sono pensieri. I bisogni nascono dal corpo; i desideri dall’ambiente e dalla relazione con esso. I primi, una volta appagati e soddisfatti, si quietano; i secondi evolvono, perché dopo un desiderio ne nasce un altro; i bisogni consentono la conservazione; i desideri l’evoluzione. Ma nel loro essere diversi, i bisogni e i desideri hanno un importante elemento in comune: la frustrazione che nasce quando non si possono soddisfare. La...

Continua a leggere

Perfezione ed errori

Inserito da il 15:31 in Articolo, Sì, MA COME? | 0 commenti

  Oggi, in quasi ogni ambito, la giusta preoccupazione di fare bene, di impegnarsi in base alle proprie capacità, alle proprie idee o alle naturali predisposizioni di ciascuno è sopraffatta dall’ideale – fortunatamente – irraggiungibile di perfezione. E l’educazione di un bambino non fa eccezione. Non sbagliare mai. Essere sorridenti, dolci e premurosi. Essere fermi e severi all’occorrenza. Essere attenti, ma non troppo. Essere presenti senza soffocare. Stimolare, incitare, incoraggiare. Trascorrere tempo di qualità....

Continua a leggere

Le paure

Inserito da il 15:20 in Articolo, Sì, MA COME? | 0 commenti

La paura (insieme con la rabbia, la felicità, la tristezza, lo stupore, il disgusto) è un’emozione primaria. L’importante è riconoscerla, imparare a controllarla e integrarla in noi. Vediamo come cambiano le paure nei primi anni di vita. 1)I neonati hanno paura di cadere e dei rumori improvvisi, ma hanno paura soprattutto dell’abbandono da parte della madre o di chi ne fa le veci,. La loro reazione in genere è quella di afferrare e stringere, manifestazioni proprie della paura dell’abbandono. L’odore, il contatto...

Continua a leggere